rassegna stampa

Il mondo della pizza

nr. 21 dal 7 marzo al 13 marzo 2019

La nostra rassegna stampa offre una panoramica sul mondo della pizza: novità, curiosità, nuove aperture, consigli e tanto altro per restare in continuo aggiornamento.

Vediamo insieme quello di cui si è parlato all’estero dal 7 marzo al 13 marzo 2019:

 

A cura di Bruna Sapere

 

• Che sia semplicemente moda, desiderio di cibo più immediato o trasformazione della pizza da pop a chic, i Magazine di spicco, se prima consigliavano soltanto ristoranti tipici del luogo o piatti ricercati, ora menzionano sempre almeno una pizzeria tra i migliori indirizzi food. Regina della scena, eccola comparire tra i Bethpage Best of Long Island 2019 con Mario’s Pizzeria & Restaurant in Massapequa. A conduzione familiare, realizza da 35 anni deliziose pizze siciliane, facendo sentire i clienti a casa, in un’atmosfera tipicamente italiana. Anche La Nacion non si smentisce e, tra le segnalazioni di Vicente López in Argentina, dove la proposta gastronomica sta diventando sempre più variegata e completa, compare Almacén De Pizzas. Grande forno a vista, messaggi allegri alle pareti e pizze crunch, che impiegano ingredienti freschi e di qualità, sono le sue carte vincenti. Marie Claire, infine, tra i 7 indirizzi comfort food da non perdere assolutamente a Bruxelles, segnala Saco Pizza, a Schaerbeek, caratterizzata da proposte con nomi sorprendenti e accostamenti originali, ma armoniosi.

La pizza di Long Island

La pizza di Long Island

Long Island Press7 Long Island Food Fights Settled

La Nacion8 lugares para almorzar si trabajás en Vicente López

Marie Claire7 adresses comfort food à Bruxelles

 

• Tra i grandi artigiani di cui si parla questa settimana, c’è Luca Platania che, con la sua Pizzeria Luca, ha conquistato la Finlandia e che, ben presto, aprirà una sede anche a Copenhagen. Il suo segreto è l’impasto, perfettamente maturato e farcito con materie prime di grande qualità, sia italiane che locali. Ci spostiamo in Giappone, alla Pizzeria Da ISA, dove si va espressamente a mangiare la pizza di Hisanori Yamamoto, chiamato più semplicemente Isa. A distinguersi è la sua scelta di restare fedele alla politica dell’uno (una sola pizzeria e un solo pizzaiolo), e la sua proposta autenticamente partenopea sia nell’aspetto che nel gusto, acquisita a Napoli alla scuola dei Cacialli. La pizzeria ricorda le tipiche trattorie dei vicoli del centro storico con tanto di statuine di San Gregorio Armeno, sebbene si trovi lungo un’arteria stradale trafficata del quartiere Meguro di Tokyo, mentre le sue pizze ricordano la verace napoletana, a partire dalla forma a rota ‘e carretta.

Luca Platania della Pizzeria Luca

Luca Platania della Pizzeria Luca

KohokohdatPizzeria Lucan artesaanipizzat valloittivat Frenckellin aukion

Pizza DixitDa ISA, Meguro: la pizzeria di Hisanori Yamamoto è un pezzo di Napoli a Tokyo

 

• Essere vegetariani e decidere di mangiare in un ristorante, fino a un po’ di tempo fa,  era una scelta rischiosa: proposte misere, spesso ridotte a una semplice insalata mista. Oggi, l’offerta continua a crescere, andando oltre i confini dei ristoranti specializzati. The Economist ha proclamato il 2019 come l’anno del veganismo. Sebbene, in paesi come l’Argentina – dove in media ogni abitante mangia più di 50 chili di carne all’anno – possa sembrare ancora un miraggio, Londra ci dimostra che la scelta vegetariana è più che una tendenza passeggera. Tra i migliori indirizzi c’è Fed by Water, nel quartiere di Dalston, con il suo progetto vegano al 100% che non rinuncia al gusto. Pizze con mozzarella vegana e formaggi a base di soia o anacardi sono tra le preferite di personalità inglesi del calibro di J.K. Rowling.

Proposte vegetariane e vegane a Londra

Proposte vegetariane e vegane a Londra

La NacionLondres: 5 elegidos para un recorrido saludable

 

• Visto il successo della pizza romana negli Stati Uniti, il magazine Eater fa un approfondimento sulle pizze che è possibile assaggiare nella città capitolina e i 20 indirizzi più caratteristici, da Pizzarium a Emma Pizzeria, passando per Pane e Tempesta e La Gatta Mangiona. Le pizze di stile italiano conquistano anche Canada e Islanda: Il Focolaio, nel cuore di Montreal, realizza la migliore tonda della città canadese. Dal 1984, conduce i suoi clienti in un viaggio tra i sapori del Belpaese, proponendo ben 77 pizze tradizionali cotte in forno a legna; a Reykjavik, invece, la neo Blackbox Pizzeria, ha rivoluzionato il modo di mangiare italiano. Allestimento Subway-up, con prodotti a vista, per la scelta degli abbinamenti.

Il Focolaio a Montreal

Il Focolaio a Montreal

Eater The 20 Best Pizzerias in Rome

Night LifeIl Focolaio: LA meilleure pizzeria à Montréal!

Guide To IcelandRestaurant Review of Blackbox Pizza in Reykjavik

 

 

partner