Top European Artisan Pizza Chains 2020
Latteria Sorrentina Award

Grosso Napoletano

premio speciale 2019:
Targa al Merito per l'Associazionismo 2019
premio speciale 2019:
Premio Speciale Valorizzazione della Pizza Napoletana nel Mondo
premio speciale 2019:
Premio Olitalia Migliore Proposta dei Fritti
premio speciale 2019:
Premio Mandara Identità Territoriale
premio speciale 2019:
Premio S. Pellegrino & Acqua Panna Giovane Pizzaiolo dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio S. Pellegrino & Acqua Panna Innovazione e Sostenibilità Ambientale
premio speciale 2019:
Premio Solania Pizzeria Novità dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio Pastificio Di Martino Frittatina di Pasta
premio speciale 2019:
Premio Solania Migliora Carta degli Oli Extra Vergine D'Oliva
premio speciale 2019:
Premio Birrificio Valsugana Migliore Carta delle Birre
premio speciale 2019:
Premio D'Amico Migliore Proposta Gluten Free
premio speciale 2019:
Premio Scugnizzo Napoletano Performance Dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio Consorzio Tutela Prosecco DOC Migliore Carta dei Vini
premio speciale 2019:
Premio Birrificio Valsugana Miglior Asporto
premio speciale 2019:
Premio Pizza Vegana dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio Olitalia Pizzaiolo dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio Consorzio Tutela Prosecco DOC Miglior Servizio di Sala
premio speciale 2019:
Premio D'Amico Pizza dell'Anno
premio speciale 2019:
Premio Kimbo Modello d'Ispirazione

Base madrilena per i locali di questa catena, ma anche Valencia, per un totale di otto locali che parlano italiano, anzi napoletano. L’arredamento potremmo definirlo “post industriale”, design, mattoni rossi a vista, tavoli in legno senza la tovaglia.  L’impasto è realizzato con farine italiane, 48 le ore di lievitazione. Al centro la pizza è sottile, morbida ed elastica, con bordi spessi e soffici. Gli ingredienti per le farciture sono importati direttamente dall’Italia, dal pomodoro San Marzano fino al Parmigiano Reggiano. Tra le proposte troverete anche il “Calzone”, nella farcitura classica con mozzarella, pomodoro, salame, ricotta e peperoncino, una vera chicca. Molto buona anche la proposta dei dolci tra cui l’immancabile e ben fatto Tiramisù. La carta del bere, più birre che vino, è un mix tra Italia e Spagna. Cortesia e garbo per un servizio giovanile e informale.  Prezzi sotto la media delle grandi capitali europee, tenendo conto anche della grande qualità della materia prima utilizzata.




This chain has its base in Madrid, but also another in Valencia, for a total of eight locations that speak Italian, or rather, that speak Neapolitan.  We could define the décor as a “post industrial” design with red brick walls, and wooden tables without tablecloths.  The dough is made with Italian flours, and a 48-hour leavening period.  The center of the pizza is thin, soft and elastic and the crust is thick and soft.  The ingredients for the toppings are imported directly from Italy, from the San Marzano tomatoes to the Reggiano parmesan cheese.  The menu also includes their “Calzone,” stuffed in the traditional way with mozzarella, tomato, salami, ricotta and pepperoncino; it is a real find.  The dessert proposals are also very good, and include the legendary well-made Tiramisù.  The beverage list offers more beer selections than wines; it is a mix between Italy and Spain.  Courtesy and grace are two words to describe the young and informal service.  The prices are below the average for European capital cities, also considering the high quality of the raw materials used here.
partner