news

Come fare la pizza in teglia a casa, la ricetta di Pasqualino Rossi

A riportare in vita la tradizione della pizza cotta in teglia è stato Pasqualino Rossi della pizzeria Elite di Alvignano, in provincia di Caserta.

Alta, morbida, umida il giusto con un pomodoro spettacolare, perfetta per la cena ed ottima anche come antipasto; vediamo insieme come preparala.

 

Ingredienti per 4 persone

 

Ingredienti per l’impasto:

• ½ litro di acqua

• 900 g di farina tipo “0”

• 20 g di sale

• 100 g di criscito (lievito madre)  in alternativa 2 g di lievito di birra

 

Ingredienti per la farcitura

per una pizza:

• 80 g di pomodoro San Marzano

• aglio, olio extra vergine di oliva, origano e sale q.b.

 

Procedimento

Per l’impasto:

Versare in una ciotola l’acqua ad una temperatura di 22°-24° C, aggiungere il lievito (criscito o lievito di birra) sciogliendolo con le mani, unire la farina a pioggia ed impastare. A metà lavorazione, mettere il sale e continuare ad impastare finché l’impasto non diventa perfettamente amalgamato, liscio ed elastico. Lasciamo lievitare il panetto per circa 12 ore a temperatura ambiente coperto da un canovaccio di tela o di cotone. Con questo procedimento si ottiene circa 1,3 kg di pasta

 

Prendere 325 g di impasto (dose per una persona – una teglia tonda di 30 cm di diametro), stenderlo con le mani in un ruoto (teglia) precedentemente unto con la sugna (in alternativa si può usare olio e.v.o. o si può foderare la teglia con carta da forno) e lasciare riposare per 10’ per non far restringe la pasta.

Condire con il pomodoro San Marzano precedentemente schiacciato con le mani, olio e.v.o. a filo, aglio a fettine e origano. Il pomodoro deve coprire anche i bordi, non bisogna lasciare cornicione. Cuocere nel forno di casa (pre-riscaldato) a 250° C per 7 minuti.

Si può guarnire con qualche foglia di basilico fresco.

Se avete il forno a legna, la cottura è di 3 minuti, ma va tenuta sotto controllo

 

Credit: Luciano Pignataro Wine Blog 

partner