news

Le Pizze TOP dell’Estate 2020 in Veneto

 

di Bruna Sapere

La fase acuta della pandemia ha influenzato inevitabilmente ogni forma di acquisto. Il comparto ristorativo si è dovuto adeguare di conseguenza, organizzando servizi di delivery e consegne a domicilio. In Veneto, i consumatori hanno molto apprezzato e continuano a gradire questa opzione, tanto che molte pizzerie si sono adoperate a personalizzare e arricchire l’offerta. Riaperte le porte dei locali, numerosi sono gli indirizzi che consentono di gustare prelibatezze all’aperto, tra accoglienti dehors e suggestive terrazze, ma soprattutto di assaggiare nuove creazioni in cui spiccano prodotti dell’agroalimentare veneto, fatto di tipicità e denominazioni, sapientemente combinati e tradotti in profumi e sapori che sanno d’estate e di territorio. Ecco le Pizze TOP dell’Estate 2020 in Veneto da non lasciarsi sfuggire.

Carpaccio di Gambero Rosso – Faraona

I Tigli – 5° posto di 50TopPizza 2019

Via Camporosolo, 11. San Bonifacio (VR).

Simone Padoan, dopo aver introdotto a maggio i progetti di delivery I Tigli a casa con consegna del box pizza – da assemblare e ultimare in cottura – in tutta italia entro 48 ore dall’ordine e I Tigli in ufficio – con pizza pronta da mangiare – limitato a zone circostanti, ha riaperto I Tigli sabato 6 giugno. Il locale è stato adeguato alle nuove normative sanitarie, con ambienti sanificati e tavoli in legno di frassino di formato più grande e accogliente, per garantire un distanziamento adeguato e per permettere un’esperienza di gusto e condivisione in tutta sicurezza. Nuova postazione allestita con prodotti da forno, dedicata a I TigliLAB e all’esperienza degustativa de I Tigli a distanza. Il nuovo menu affianca rielaborazioni di pizze storiche a novità tutte da scoprire come La Capasanta gratinata con fior di latte, buon enrico, maionese di corallo. A riscuotere maggiori consensi:

Carpaccio di Gambero Rosso, focaccia al mais, burrata, zucchine e i suoi fiori;

Faraona (Versione Delivery) con parmigiano, faraona sfilacciata, agretti.

 

Tatin Pomodoro – Ortolana

Renato Bosco Pizzeria – 12° posto di 50TopPizza 2019

Piazza del Popolo, 46. San Martino Buon Albergo (VR).

Le novità che riguardano Renato Bosco sono davvero numerose. La ripartenza ha coinvolto dapprima Saporè Pizza BAKERY con servizio delivery e consegna di PizzaCrunch®, Pizza DoppioCrunch®, Pizza Tonda e Pizza in Pala, ma anche dolci, pane e panetti. E’ stato poi riattivato lo shop online con diverse proposte: dai biscotti al PizzaBag, ossia il kit per realizzare la pizza a casa. I corsi amatoriali dedicati agli appassionati del mondo dei lievitati si sono trasformati in corsi online, tenutisi fino a fine giugno. Infine, dopo l’applicazione di tutte le misure di sicurezza anticovid alla struttura e da parte del personale, è stata riaperta Renato Bosco Pizzeria, con un variegato ventaglio di offerte, adatte ad ogni momento della giornata. Al mattino, dal martedì alla domenica, si parte con brioches dolci e salate, veneziane e toast e, dalle ore 18.00, spazio all’aperitivo. Il weekend, inoltre, è all’insegna del brunch, dal classico british fino alle proposte vegetariane e vegane. In sala, i tavoli tondi studiati anche per la condivisione sono stati sostituiti e le sedute dimezzate, ma sono stati introdotti nuovi spazi esterni, grazie al suggestivo plateatico che ospita ombrelloni bianchi e luci di design e invita i clienti a degustare la pizza nella piazza principale del paeseTra le prelibatezze del menu estate 2020:

PizzaCrunch® Tatin Pomodoro con burrata, Parmigiano Reggiano, pomodorini, pesto di basilico;

Pizza tonda Ortolana con crema di verdure, verdure di stagione, semi misti, ghomasio.

 

Puina e Spinacino – Non è Stilton

Pizzeria Da Ezio – 30° posto di 50TopPizza 2019

Piazza Licini, 2. Alano di Piave (BL).

Denis Lovatel torna con il nuovo progetto Pizza in Malga, ispirato dall’idea di vivere la montagna in modo naturale e di portarla nel piatto. La malga Domador, area verde del versante bellunese del Monte Grappa, comprende un orto e una piccola fattoria; qui Denis prepara una pizza in pala dall’impasto croccante, in sintonia con l’ambiente circostante. Al contempo, ha ripreso ad accogliere gli ospiti nella Pizzeria Da Ezio, dal martedì alla domenica, a cena. La stagionalità degli ingredienti continua ad essere il centro della filosofia di Lovatel, raccontata nelle pizze del nuovo menu dell’estate ricco di novità, di prodotti di montagna e di presidi Slow Food. Il locale è stato adeguato alle misure anti-covid, con tavoli distanziati secondo le normative nazionali. A breve sarà allestita anche un’area all’aperto. Tra le new entry:

Puina e Spinacino con fiordilatte di Agerola, ricotta fresca di malga dalle Dolomiti, spinacino selvatico, pomodorini confit;

Non è Stilton con fiordilatte di Agerola, erborinato di alta montagna, riduzione di Porto, mandorle.

 

Parmigiana2020 – Busara

Grigoris – 34° posto di 50TopPizza 2019

Via Asseggiano, 147. Venezia.

Tecnica e materia prima, combinate in un’esplosione di sapori, tornano a farsi gustare in loco. Grigoris è aperto tutti i giorni a cena, con prenotazione obbligatoria. Mentre il servizio di asporto prosegue con un menu dedicato, il locale è stato adattato alle normative di protezione anti-covid, per garantire sicurezza e serenità, e vanta un delizioso plateatico per una cena all’aperto. Tra le nuove creazioni di Lello Ravagnan, le imperdibili:

Parmigiana2020 con mozzarella di bufala campana, pomodoro San Marzano, Parmigiano Reggiano, melanzane fritte, melanzane semisec, basilico. Realizzata in collaborazione con lo chef Piergiorgio Parini, è nata da un confronto su consistenze ed emozioni differenti, che ha portato ad un risultato sorprendente;

Busara con pomodoro ciliegino, aglio, scampi dell’alto Adriatico, prezzemolo. Fresca e golosa, ha l’intento di trasmettere la sensazione provata nel gustare un spicchio dal sapore di mare a piedi scalzi sul porticciolo.

 

Carbonara di Zucchine – Dall’Orto

Pizzeria Gigi Pipa – 55° posto di 50TopPizza 2019

Via Antonio Corradini, 1/e. Este (PD).

Alberto Morello è pronto ad accogliere i suoi clienti con nuovi progetti e un plateatico esterno, rimodernato, con vista sull’orto, dove si coltivano i prodotti di stagione utilizzati per le pizze. Accanto al servizio tradizionale di delivery, si sta mettendo a punto la versione dedicata agli uffici. La Pizzeria Gigi Pipa, operativa 7 giorni su 7, ha adottato le misure necessarie per garantire totale sicurezza e poter vivere una coinvolgente esperienza di gusto, basata su artigianalità, genuinità e rispetto del territorio. Tra le novità dell’estate la nuovissima focaccina con gelato, nata in sinergia con il maestro gelatiere Giuseppe Schizzerotto e dedicata alla città di Este. Si tratta di una focaccia veneta dolce in monoporzione realizzata da Alberto Morello e farcita con gelato al gusto Fiordilatte di Giuseppe Schizzerotto. Da non farsi scappare:

Carbonara di Zucchine. Pizza Tonda cotta in forno a legna con fior di latte, zucchine, crema d’uovo, pecorino, guanciale, pepe;

Dall’Orto. Pizza degustazione su impasto integrale con fior di latte, crema di ceci, rapa rossa, zucchine, friggitelli, Comtè AOC.

 

Salsiccia e Patate – Provolona

Ottocento Bio – 74° posto di 50TopPizza 2019

Contrà S. Giorgio, 2. Bassano del Grappa (VI).

Riccardo Antoniolo dal 21 maggio propone nuovamente la sua cucina, che coniuga creatività e sensibilità. Il laboratorio culinario Ottocento Bio, attenendosi scrupolosamente alle direttive emanate dalla Regione Veneto, con il servizio serale di pizzeria è attivo dal martedì alla domenica. Il menu pizze, in cui figurano ingredienti biologici, di prima scelta e rigorosamente di stagione, è consultabile utilizzando il QR code appositamente dedicato all’interno del locale ed è suddiviso in versioni classiche, vegetali, golose. Le più gettonate:

Salsiccia e Patate con fiordilatte, salsiccia di cinta senese biodinamica e patate al forno;

Provolona con fiordilatte, cotto artigianale, provola affumicata, pomodorini confit, origano.

 

Lazzarella – Estia

Guglielmo Vuolo Verona – 126° posto di 50TopPizza 2019

Viale del Lavoro, 32/A. Verona.

Aperto a pranzo e a cena, dal martedì alla domenica, Guglielmo Vuolo Verona ha introdotto “Cucina Napoletana”: una selezione di piatti per gustare, a pranzo, i sapori della tradizione campana e le sue eccellenze, combinati con i migliori ingredienti del territorio.

I clienti possono, quindi, trovare l’impepata con cozze di Pellestrina, un’eccellenza della Laguna Veneta, proposta in questo periodo anche sulla pizza. In menu, i successi dell’estate:

Lazzarella con ricotta vaccina, provola affumicata, fiori di zucca, sale, pepe, olio EVO del Cilento, basilico à la julienne.

Estia con cipolla di Montoro appassita, pomodoro ciliegino campano confit, fiordilatte dei Monti Lattari, basilico à la julienne, olio EVO, olive nere di Gaeta.

 

partner